Tag Archives: Digital Strategy

Perché importante l’uso del colore nel Marketing

Uso del colore nel marketingPer capire il legame tra uso del colore e Marketing partiamo da quanto afferma l’Institute for Color Research (CCICOLOR): la persona media si crea un giudizio subconscio su di un prodotto, persona o ambiente entro novanta secondi e più di due terzi di quanto deciso si basa sul colore! Questo significa che la vita degli esperti di Marketing è ancora più complessa perché il colore non è solo soggettivo ma rispecchia anche la cultura in cui è percepito. In Europa il bianco viene associato spesso alla gioia di una sposa mentre in india si usa per i cadaveri. Esistono, però, dei passaggi universali come il blu che trasmette l’onestà, la fiducia e l’affidabilità per questa ragione è presente in molti loghi e anche in molte cravatte dei politici. L’argomento è complesso e non si può esaurire in un post ma proviamo ad entrare un po’ di più sull’uso del colore nel Marketing.  Continue reading

Come fidelizzare il cliente: 5 esempi di aziende famose

Come fidelizzare il cliente

Molti sforzi si compiono nel Web Marketing e nell’Inbound Marketing. La maggior parte sono incentrati nell’acquisizione di nuovi clienti. Il mercato, d’altronde, è una prateria e guadagnare yard su yard è importantissimo per un’azienda. Non bisogna dimenticarsi, però, di chi già c’è perché può sempre portarvi guadagno e perché, attraverso la sua esperienza ormai comprovabile dai racconti diretti sui forum e sui social, può fare molto circa la strategia di awareness del vostro marchio. Ecco capito il peso che il sapere come fidelizzare il cliente. Noi proviamo a dire la nostra mostrandovi 5 casi di successo di aziende famose. Continue reading

Automobile: lo smartphone guida la decisione d’acquisto [INFOGRAFICA] 

Acquisto di un’auto su smartphoneI trend servono a capire dove sta andando il mercato e, di conseguenza, dove abbia senso spostare i propri sforzi, economici e/o comunicativi che siano. Il settore dell’automotive è molto ricco ma è sempre florido anche perché certe curve dei consumatori le intuisce con anticipo. E allora, se operate in quel settore o comunque ne siete interessati, è bene non chiudere gli occhi di fronte al boom dell’acquisto di un’auto su smartphone. I consumatori usano sempre di più quel device come interfaccia per avere le informazioni che formeranno la decisione di acquisto, svuotando di fatto la figura del venditore, ed arrivano al rivenditore con le idee già chiare e solo per ratificare il tutto. Ecco perché diventa essenziale entrare quanto prima nel meccanismo che genera in un utente la voglia di acquisto di un’auto tramite smartphone. 

Che l’acquisto di un’auto tramite smartphone sia ormai una realtà è un dato di fatto. Lo ratifica un bel post di Thinkwithgoogle.com in cui si corrobora l’affermazione con solidi dati.

PREMESSA
La partenza è che ogni mese circa un milione di utenti decide di procedere all’acquisto di un’auto tramite smartphone. Il perché è spiegato da un altro dato: il 90% dei possibili acquirenti non ha le idee chiare circa cosa comprare. Un device così intuitivo come lo smartphone consente di assumere quante più informazioni si voglia anche “dal basso2 e cioè dalle recensione di altri utenti che spesso servono, incrociate, a verificare o meno una comunicazione più istituzionale.

NECESSITA’ DELLA PRESENZA
L’importanza per un’azienda di essere presente sul web e di esserlo in modalità mobile friendly è presto detta da questi dati:

– Auto usate
Il 42% degli acquirenti paragona i veicoli tra più concessionari attraverso siti ad hoc e il 36% confronta le specifiche tecniche tra i diversi modelli;

– Auto nuove
Il 48% dei possibili compratori confronta i prezzi tra le concessionarie e i siti. Il 36% confronta le informazioni fornite dal venditore con blog creati da altri consumatori per saggiarne la veridicità.

COME RENDERE FELICE UN UTENTE
Stabilita l’importanza dell’atto di acquisto di un’auto su smartphone in questo moderno mercato automotive, ecco 4 consigli su come rendere felice un utente della sua esperienza web col vostro marchio:

  • ottenere informazioni decisive sul mezzo;
  • trovare il miglior rivenditore possibile in città;
  • poter usufruire di video dimostrativi;
  • trovare offerte uniche.

Ecco il PDF completo di Thinkwithgoogle.com sul trend dell’acquisto di un’auto su smartphone
Luca Bussoletti

Femminismo e pubblicità: è boom

Femminismo e pubblicitàA Roma per la prima volta nella storia c’è un sindaco donna. “Sta cambiando il vento” dice la Raggi e la stessa frase usano i comici che si divertono ad imitarla. Di certo il femminismo è un movimento che arriva da molto lontano e che ora trova una sua concretizzazione in ogni aspetto della vita. Non fa eccezione il mondo della pubblicità che sempre più si sta legando a doppio filo col femminismo. Come aumenta questo fenomeno? Quali prospettive di crescita ci sono nel periodo a breve e nel medio? Come cambiano le strategie comunicative in tal senso? Saperne di più su quale sia il link tra femminismo e pubblicità vi sarà di grande aiuto nella comprensione più ampia del marketing in Italia. Buona lettura.  Continue reading

Presenza dei gamer nel Web Marketing? Chi più ne ha più ne metta

I gamer nel Web MarketingI gamer, vale a dire gli appassionati di videogiochi, vanno inclusi nel target di qualsiasi campagna stiate progettando. Lo ha scoperto di recente il Web Marketing ed ora arrivano le conferme anche da parte di alcune prestigiose ricerche. Perché? Come può una passione così specifica essere trasversale al prodotto? Scopriamolo insieme in questo post che parte dall’assioma sui gamer nel Web Marketing per arrivare a suggerire nuove ed interessanti strategie comunicative. Per non fare “game over” con la vostra azienda, perciò, concedeteci e concedetevi quei minuti necessari a leggere tutto fino alla fine. Ecco come gli smantettoni dei videogames salveranno la vostra patria. Continue reading

Ecco la situazione dell’e-Commerce in Italia ad oggi

La situazione degli e-Commerce in ItaliaCi ha messo più tempo di altri paesi ma l’Italia non è un posto in cui si amano le novità. Ha percorso più strada che in altri paesi ma l’Italia non è un posto in cui le cose sono semplici. Ha fatto tutto questo ma ce l’ha fatta. La situazione dell’e-Commerce in Italia dimostra che ce l’ha fatta. Il 2015 è stato un anno importante in tal senso ed ora, a metà 2016, è possibile trarre qualche considerazione sul passato e qualche traiettoria verso il futuro. Se avete un’azienda, se siete dei consulenti o anche solo degli aspiranti lavoratori in settori toccati dalla situazione dell’e-Commerce in Italia, vi conviene tenere a mente i dati che vi stiamo per dare in merito. Continue reading