Come creare contenuti a bassa soglia di attenzione

Consigli e dritte su come creare contenuti a bassa soglia di attenzione sui e per i social network secondo la prestigiosa fonte di Hubspot.Uno dei cambiamenti più importanti che ha creato l’ingresso del mobile nelle nostre vite è la fruizione dei contenuti. Ad una vista superficiale, il fatto di avere sempre in mano un device dovrebbe aver espanso le possibilità di comunicazione di un’azienda che adesso può raggiungere il suo cliente sempre. Anche in circostanze fino a poco tempo fa impensabili. Il rovescio della medaglia, però, che poi è la realtà con cui confrontarsi, è che tutta questa offerta ha creato nell’utente una bassa soglia di attenzione. Si parla di circa 8 secondi ad articolo in aggiunta all’inquietante dato che il 59% delle persone che condividono articoli su Twitter… non li leggono. Ecco quindi la necessità di sapere come creare contenuti ad hoc e cioè contenuti a bassa soglia di attenzione.

A spiegarlo è il prestigioso Hubspot. Leggiamo tanto ma male. Leggiamo con molta poca concentrazione. Si tratta, quindi, di capire quanto prima che si deve sapere come produrre contenuti a bassa soglia di attenzione se si spera di penetrare anche minimamente il target. Ecco alcuni consigli chiave:

  • Scrivere per slogan
    La pubblicità ha sempre lavorato sul poco tempo a disposizione. Ora i contenuti del web sono entrati nella stessa ottica. Catturate l’attenzione già dal titolo e partite dall’idea che ogni riga scritta potrebbe essere l’ultima riga letta. Concisi e incisivi, dovete scrivere con qualità e penetrazione;
  • Sfruttate la leadership
    La bassa soglia di attenzione si contrasta con la credibilità. Se ho poca voglia di leggere, farò uno sforzo solo se credo fortemente in chi mi sta parlando. Ecco perché dovreste trovare scrittori che abbiano un peso ed un prestigio nell’argomento che trattano;
  • Create contenuti video
    Che i contenuti video siano in aumento lo abbiamo spiegato in un recente post. Ricordatevi che la pigrizia spinge le persone a usare gli occhi per guardare rispetto a leggere. Se siete bravi, potrete veicolare molte informazioni sui vostri prodotti così e sperare anche di essere virali in modo che i clienti facciano da soli da ufficio stampa;
  • Coccolate il lettore
    Per contrastare la bassa soglia di attenzione dovete fare di tutto compresa una cura massima per il layout. Molti spazi e pochi contenuti fitti che scoraggiano chi già di partenza ha poca voglia di impegnarsi.

Resta intesa che questa è solo una prima panoramica su come creare contenuti a bassa soglia di attenzione. Parliamone più dettagliatamente magari dopo aver visto il nostri servizi.