Ecco i 10 segnali che fanno capire quando un sito è bisognoso di SEO

10 segnali x capire quando un sito è bisognoso di SEO

10 segnali x capire quando un sito è bisognoso di SEO

Con la salita sugli scudi  della generazione Panda non è più tempo di avere un sito fuori da queste logiche. Come capire se voi lo siete o no? Ecco 10 importanti segnali che vi illumineranno sul fatto che il vostro sito sia o meno bisognoso di attenzioni SEO. Seguitele pedissequamente e troverete l’uscita dal labirinto da soli. Qua non si tratta di compiacere una web agency piuttosto che un’altra né di seguire mode effimere quanto di compiacere il business su cui avete comodamente adagiato il sedere. 10 segnali per capire se un sito è bisognoso di un tocco SEO. Il resto è margine di scelta e voglia di investire. A voi la palla.

Possedete una piccola o media impresa o siete comunque dei lavoratori indipendenti? Tenere la vostra attività sommersa nel web non solo non è utile ma è un suicidio. Ci sono dei professionisti per aiutarvi a tirar su la testa. Per capire quanto vi servono basta leggere di questi 10 segnali che fanno capire se il vostro sito è bisognoso di SEO. Eccoli:

1 . Non siete nella prima pagina di Google
Considerate che la gente che cerca una keyword non va mai oltre alla seconda pagina di query. È ovvio, quindi, che, almeno per le parole chiavi legate a doppio nodo al vostro business, voi siate nella “lista degli invitati”;

2 . La maggior parte del vostro traffico web non è organico
Significa che la gente che passa dal vostro sito non arriva dai motori di ricerca. Questo è un male perché vivere solo di passa parola o pompati dagli spazi pubblicitari non funziona alla lunga mentre l’utente che arriva in modo naturale, se l’offerta è valida, tende a rimanere;

3 . Il traffico non si tramuta in vendite
Tecnicamente si chiama “tasso di conversione” ed indica quante delle persone che visitano il sito passino poi all’azione desiderata (acquisto, prenotazione, registrazione, ecc.). Senza una buona attività SEO è molto difficile alzare questo tasso;

4 . Il vostro Pay-Per-Click non sta pagando
Investire soldi in campagne web è saggio ma farlo senza SEO meno. Se il suddetto tasso di conversione è inferiore al 10% in una campagna, il Pay-Per-Click non sta funzionando e dovreste passare la palla a chi la sa “giocare” meglio di voi;

5 . Le vostre spese Pay-Per-Click sono elevate
La cosa sarebbe anche piuttosto logica. Normalmente la necessità di costosi servizi di Pay -per-click indica spesso una mancanza di tecnica SEO. Se vi ritrovate a spendere migliaia di euro su PPC, quindi potrebbe essere necessario ottenere un audit SEO che vi faccia tagliare i rami secchi;

6 . Avete una frequenza di rimbalzo elevata
Quando una persona clicca su una delle vostre pagine e poi esce subito, l’azione rientra nella frequenza di rimbalzo  La frequenza di rimbalzo aumenta con ogni persona che entra e bruscamente molla il sito. Vuol dire che un utente non trova quello che sta cercando e, soprattutto, che un esperto deve rivedere l’impostazione dei vostri contenuti;

7 . Nessuna Web Activity sul sito
Il successo del traffico non passa solo dai numeri ma anche dall’azione che ogni utente compie. In epoca di social network, feed e commenti sono preziosi quanto e più di un’audience elevatissima. Se mancano, qualcuno li deve saper stimolare.

8 . Il traffico è ondivago
Un buon lavoro SEO si riconosce dal fatto che la crescita del traffico è costante. Magari aumenta lentamente in alcune fasi più difficili ma non crolla mai perché è sostenuto dal lavoro di esperti. Viceversa si tratta di casualità poco utili al business;

9 . Strani risultati della ricerca
Se il vostro sito esce con keywords non pertinenti, è chiaro che dovete agire. La qualità del traffico è l’unica certezza per avere azioni e quindi per sviluppare business. Colpire il target giusto è la base del procedimento.

10 . Non ci sono link esterni al vostro sito
E’ un segnale molto grave della pochezza di un sito sul web. Il rank, e in generale il social appeal, si misura infatti anche dalla popolarità presso altre realtà. Un buon SEO si sa occupare anche di questo.

Ora che avete in mano i 10 segnali che fanno capire se il vostro sito è bisognoso di SEO grazie al BLOG di COMON, non dovrete far altro che fare le vostre valutazioni ed eventualmente rivolgervi alla nostra web agency che  si occupa di SEO, Social Media Marketing e di web marketing più in generale.

Autore: