Ecco come diventare Community Manager

Ecco consigli pratici e dritte su come diventare un buon Community Manager.Il Web Marketing si sta evolvendo in modo così veloce che la formazione non riesce a stare al suo passo. Ne è esempio pratico e reale la figura del Community Manager. Ormai è indispensabile ed ha nelle sue mani buona parte della reputazione di un’azienda eppure non solo non esistono precisi studi da seguire ma in molti (compresi addetti ai lavori) ignorano le sue precipue competenze e le sue funzioni all’interno di una più complessa ed integrata strategia di comunicazione. Ecco qualche nozione di base in grado, almeno, di mettere in chiaro cosa sia un Community Manager e perché è imprescindibile durante azioni di Marketing Inbound.

Tra i tanti cambiamenti di questi ultimi anni nel Marketing, ce n’è uno che riesce a spiegare la rivoluzione copernicana che si sta compiendo nel rapporto tra azienda e consumatori. Gli utenti non cercano più solo un prodotto ma un’esperienza. Va da sé che questo ingeneri tutta una serie di consequenziali azioni di comunicazione atte a stabilire un’empatia che non cessi mai di esistere in tutto il Buyer’s Journey. Si inserisce in questo contesto la figura del Community Manager.

  • Di cosa si occupa un Community Manager
    Gestisce le persone che seguono l’azienda sui canali social ma con una differenza sostanziale dal Social Manager che si occupa delle strategie delle tecniche necessarie per mettere le mani sugli obiettivi. Il Community Manager, infatti, è più fattivo perché deve mettere in pratica le idee generali gestendo le comunicazioni con le persone in modo che siano risorse e non danni;
  • Quali sono le competenze di un Community Manager
    Non essendoci ancora un vero e proprio filone di studi accademici in merito (ma negli Stati Uniti si stanno attrezzando) bisogna mettere insieme diversi know-how che sono i seguenti:
    – conoscenza completa delle piattaforme di social network;
    – conoscenza di tecniche base SEO;
    – conoscenza di tecniche giornalistiche e di ufficio stampa;
  • Come agisce un Community Manager
    Tutto parte da un’analisi SWOT che si intreccia con lo studio degli elementi portato avanti dal Social Manager. Si tratta di avere chiari in testa il target da colpire, i profili dell’azienda sui social e le azioni e le identità dei competitor;
  • Come si forma un Community Manager
    Oltre ad un continui aggiornamento online grazie a blog di settore, articoli mirati e eLearning ciclico sulle nuove tecniche, è molto importante non trascurare la preziosa parte off-line che si divide nelle seguenti parti:
    – libri;
    – webinar;
    – articoli e case study;
    – eventi e festival.

Se adesso maggiori elementi per capire come diventare Community Manager, avete anche chiara in testa la complessità di questo ruolo. Per una fase iniziale ha senso affidarsi a professionisti già attivi in tal senso. Ecco perché vi invitiamo a visitare il nostro sito su quel che può offrirvi come servizi in merito.