Cosa sono le Digital PR

Digital PR

Digital PR

Chi frequenta un po’ di blog di comunicazione conosce già questo termine ma averne sentito parlare non vuol dire conoscerne davvero il significato. Stiamo parlando delle Digital PR, cioè di tutto quell’insieme di tecniche di comunicazione di Public Relations che sono state trasportate e codificate nel digitale. È una materia per certi versi nuova ma già essenziale per qualsiasi azienda che viva e faccia commercio nel web. Apparire è essere, apparire bene è molto meglio. Il consiglio che vi diamo è quello di concedervi un paio di minuti per darvi quell’infarinatura minima sulle Digital PR che questo post dà.

Quelle che in Italia si definiscono “Pubiche Relazioni” in tutto il resto del mondo si chiamano “Public Relations”. Come sempre siamo molto indietro rispetto al resto dell’Europa e, ancor più, degli Stati Uniti. Infatti, ora che nel nostro paese è stata accettata dalle aziende l’importanza di avere una buona e costante comunicazione per avere una brand awareness sui cui lavorare sempre, esplodono le Digital PR. Cosa sono? Di base si tratta solo della trasposizione sul web del know-how degli uffici stampa ma ovviamente le cose non sono così semplici. Le Digital PR, infatti, si intrecciano a doppio filo coi social network… il che vuol dire sia che la trasmissione delle news non passa più solo dai media tradizionali ma anche dal sempre più prezioso passa parola dei consumatori online sia che le “fonti” ora devono essere lavorate in modo diverso. L’avvento delle Digital PR è destinato a distruggere definitivamente la fase amatoriale di questo mestiere. Innanzitutto chi lavora in questo settore deve da adesso avere competenze anche legato alla SEO e al Social Media Marketing. Poi va detto che vincerà la guerra delle Digital PR chi saprà costruirsi e mantenersi un reale network di fonti e media in grado di amplificare di volta in volta le comunicazioni del cliente. Un network non più mistificabile ma quantificabile e visibile in modo oggettivo proprio grazie ai vari Facebook e Twitter. Vi facciamo un esempio terra terra ma interessante per capire l’innovazione epocale delle Digital PR: sostieni di conoscere il Direttore di Repubblica? Vediamo se ti segue sui tuoi social e vediamo le interazioni che avete avuto negli ultimi anni.
Concludiamo questo breve volo sulle Digital PR spiegando che il loro boom ucciderà sì i tanti cialtroni che si annidano nel settore ma mai le comunicazioni off-line che anzi fungeranno da cementificatore. Un altro esempio per capire: Amnesty International lavora già molto bene sul web con le sue campagne ma vedere poi le città tappezzate di cartelloni corrobora la convinzione della serietà di questa Onlus. Forse anche per strutturarvi un po’ di più nelle Digital PR vi conviene seguire con costanza il nostro BLOG di COMON.

Autore: