Ecco qual è la lunghezza giusta della pubblicità video su Youtube

Lunghezza della pubblicità videoOrmai la pubblicità video su Youtube è una realtà consistente. Nell’immaginario collettivo non è molto amata ma non dovete farvi condizionare dalla vox populi. I risultati li produce e la convenienza rispetto alla targettizazione del messaggio è notevole. Le vostre energie, piuttosto, dovrebbero impegnarsi per capire la lunghezza ideale della pubblicità video. Ragionando in modo veloce e forse superficiale si può dire che andiamo tutti di fretta e che siamo sovra-stimolati per cui più corto è e meglio è. Una ricerca americana molto serie, invece, mette sul nostro piatto dei risultati un po’ diversi. Parliamone insieme. Ecco cosa c’è da tenere a mente circa la corretta lunghezza della pubblicità video su Youtube. 

Ragionare sulla lunghezza della pubblicità video è sano. Accadde anche in pieno boom televisivo, quando si scoprì che gli annunci da 15 secondi avevano un’efficacia pari a circa il 75% di quella delle versioni di 30 secondi costando però la metà. Molti faciloni hanno portato il discorso sul web così com’era sostenendo, quindi, che su Youtube più corto è meglio è. Siamo certi che sia così? Ovviamente, come diceva McLuhan, il messaggio è il mezzo e infatti sul web le cose cambiano radiclmente.

PREMESSA
Si è notato negli anni più recenti che gli spettatori non sono per niente restii a guardare gli annunci più lunghi: la lunghezza media degli annunci nella classifica dei video più popolari su YouTube nel 2014 era di tre minuti, più alta del 47% rispetto al 2013 e nel 2015 si cresce ancora. Ecco perché s’è deciso di dare un fondamento scientifico con la ricerca “Go short or go Long”.

METODOLOGIA
Per studiare l’esatta lunghezza della pubblicità video su Youtube sono state testate tre versioni di diversa lunghezza attraverso il TrueView. Delle tre s’è valutata la reazione degli utenti in base a due criteri:

  • che cosa hanno scelto di guardare gli intervistati;
  • per quanto tempo hanno guardato le versioni più lunghe e in quale modo questo ha inciso sul brand.

Ecco i tre video:

1) Versione da 15 secondi

2) Versione da 30 secondi

3) Versione lunga

RISULTATI
E cosa è emerso circa la lunghezza giusta delle pubblicità video? Che le versioni più lunghe sono state guardate entrambe con maggiore frequenza rispetto all’annuncio di 15 secondi. L’annuncio di 30 secondi è stato quello meno ignorato mentre l’annuncio di 15 secondi quello più ignorato. Non solo. Nonostante le tre versioni abbiano avuto tutte un rendimento decisamente superiore al benchmark di Mondelez International, l’annuncio di 30 secondi ha generato la percentuale di view-through (VTR) più elevata. Infatti, il suo VTR ha superato del 30% quello dello spot di 15 secondi.

Lunghezza della pubblicità video

Questo significa una cosa: la lunghezza della pubblicità video non può essere decontestualizzata dall’obiettivo. Se si punta solo alla awareness, breve va bene ma se si punta alla fidelizzazione del cliente, può essere utile una maggiore complessità della trama e, quindi, una maggiore lunghezza della pubblicità video.